FRANCESCO TUCCIO

Lo conosco grazie allo staff di Don Ciotti.  Ogni anno fornisce loro i bastoni di legno per la staffetta e anche qualche croce ricordo, ricavate tutti dal legno delle barche abbandonate dai migranti. La sua storia suona antica anche se è più giovane di me.

FRANCESCOTUCCIO.JPG

Anche lui descrive una Lampedusa dedita alla pesca e alla trasformazione del pesce. Ricordi di bambino…Gli uomini in mare, le donne nelle numerose fabbriche di trasformazione. Ha un po’ di rimpianto Francesco quando lo racconta. Suo papà era maestro d’ascia e fabbricava le barche e il lavoro allora non mancava mai ma ciò nonostante è cresciuto all’insegna della parsimonia e della semplicità. Racconta della nascita della sua fede trovata dopo un periodo di malessere interiore ingiustificato, che non sapeva spiegarsi e del suo bisogno di aiutare queste anime perse per i mari del mondo.

Collegamento a IMG_3345.JPG

Non pensa di essere un eroe né che lo siano i suoi compaesani. La dignità del suo esporre abbraccia le croci di tutti i credo e con umiltà si offre, lui come molti, ad aiutare i più disperati. Costruisce croci e si può facilmente dire che le porta tutte addosso. Una persona semplice ma decisamente consapevole dell’unicità della sua isola e dei rischi che questa posizione riveste: non siamo eroi – dice – siamo uomini e donne che non avremmo mai potuto fare diversamente , riferendosi all’aiuto prestato agli immigrati sbarcati sull’isola. In effetti è così. Nessuno avrebbe mai abbandonato quelle persone…. Tuccio ama Lampedusa e il suo mare. Ogni mattina prima di iniziare il suo lavoro di falegname va a prendere il caffè al bar del Porto. “Una passiata molo molo” tanto per iniziare bene la giornata. Se non lo fa gli manca l’aria. Io lo capisco. Ora più di prima: la dimensione isolana vista dal continente sembra limitata, troppo angusta. Da questa parte invece assume i contorni di un enorme privilegio: quello di vedere il mare da ogni punto cardinale… senza doversi allontanare troppo, basta alzare lo sguardo e il mare è sempre vicino a te.

Collegamento a IMG_3613

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...